Mediolanum Flessibile Futuro Italia

La soluzione di Mediolanum Gestione Fondi SGR p.A. che consente di ottenere i benefici fiscali, previsti dalla Legge di Bilancio per il 2017, destinando il versamento al Piano Individuale di Risparmio (P.I.R.)*.

La strategia d’investimento

La strategia d’investimento

Mediolanum Flessibile Futuro Italia (in precedenza Mediolanum Flessibile Italia) è un fondo che, grazie ad una strategia di investimento flessibile a vocazione azionaria, ricerca le opportunità di crescita in tutti i segmenti del mercato italiano. In una prospettiva di lungo periodo, il gestore potrà diversificare l’investimento nelle aziende italiane - ed europee con stabile organizzazione in Italia - investendo anche nelle piccole e medie imprese, nel rispetto dei particolari vincoli normativi di composizione del portafoglio per la costituzione di PIR*.

Una consolidata esperienza gestionale e una profonda conoscenza del mercato Italiano

Una consolidata esperienza gestionale e una profonda conoscenza del mercato Italiano

Mediolanum Gestione Fondi vanta una profonda esperienza e specializzazione negli investimenti relativi al mercato italiano sia con riferimento al comparto azionario sia a quello obbligazionario. Un vantaggio prezioso per chi affida il proprio investimento ad un gestore professionale.

Riepilogo Caratteristiche

  • Investimento nelle potenzialità delle imprese italiane, con particolare attenzione alle PMI.
  • Affidabilità ed esperienza del team di gestione di Mediolanum Gestione Fondi.
  • Se il fondo è destinato alla costituzione di un PIR* e mantenuto per almeno 5 anni, il rendimento dell’investimento e i proventi periodici non sono assoggettati a tassazione.
Riepilogo vantaggi CONSULTA LA DOCUMENTAZIONE D'OFFERTA Riepilogo vantaggi CONTATTACI

Per i rischi connessi all'investimento consultare il paragrafo "fattori di rischio" del prospetto. L'investimento in fondi non dà certezza di restituzione del capitale. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

* I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono una forma di investimento introdotta dalla “Legge di Bilancio 2017” con l’obiettivo di favorire la crescita dell’economia reale, destinando una parte del risparmio a beneficio delle piccole e medie imprese italiane. Ogni persona fisica può sottoscrivere un solo PIR, per un investimento massimo pari a € 30.000 l’anno fino al raggiungimento della soglia di € 150.000. Ciascun piano di risparmio può avere un solo titolare. Almeno il 70% del valore complessivo degli strumenti finanziari detenuti nel PIR deve essere investito in strumenti finanziari (sia quotati sia non quotati nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione) emessi o stipulati con imprese che svolgono attività diversa da quella immobiliare che siano residenti in Italia o in Stati membri della Unione europea o in Stati aderenti all’accordo sullo spazio economico europeo aventi stabile organizzazione in Italia. Di questo 70%, almeno il 30% deve essere investito in strumenti finanziari emessi da imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB di Borsa Italiana o in indici equivalenti di altri mercati regolamentati. E’, inoltre, previsto che il patrimonio del PIR non possa essere investito per una quota superiore al 10% del suo valore complessivo in strumenti finanziari emessi o stipulati con lo stesso emittente o con la stessa controparte o con altra società appartenente al medesimo gruppo o in depositi e conti correnti.

Messaggio pubblicitario. Prima dell’adesione leggere le Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) e il Prospetto disponibile sul sito www.mediolanumgestionefondi.it e presso gli uffici dei Consulenti Finanziari di Banca Mediolanum. Le cedole non sono garantite.