Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia

La soluzione di Mediolanum Gestione Fondi SGR p.A. per investire nelle imprese italiane ritenute più promettenti. Un investimento di medio-lungo periodo, che consente di ottenere i benefici fiscali istituiti dalla Legge di Bilancio per il 2017 destinando il versamento al Piano Individuale di Risparmio (P.I.R.)*.

Tutto il potenziale delle aziende italiane in crescita

Tutto il potenziale delle aziende italiane in crescita

Mediolanum Gestione Fondi, sfruttando le proprie competenze nella selezione degli investimenti sul mercato Italia, ha istituito già nel 2013 un fondo che investe nelle obbligazioni e nelle azioni delle imprese italiane ritenute più promettenti. Obiettivo: accompagnare la crescita delle imprese, talvolta rallentata dalla stretta del credito del sistema bancario, e beneficiare delle loro potenzialità di sviluppo sul lungo termine.

Un approccio dinamico, una duplice strategia

Un approccio dinamico, una duplice strategia

Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia investe in imprese, residenti nel territorio Italiano o in Stati europei con stabile organizzazione nel territorio italiano, con flessibilità e una doppia strategia:
• La parte principale del portafoglio è dedicata al mercato obbligazionario, compresi gli strumenti di finanziamento rivolti alle piccole e medie imprese (PMI).
• Una parte più contenuta del portafoglio è rivolta all’investimento in strumenti azionari delle più promettenti aziende, per beneficiare della loro crescita.

Riepilogo Caratteristiche

  • Investimento nelle potenzialità delle imprese italiane di successo, con particolare attenzione alle PMI.
  • Ampia diversificazione, sia per asset class sia per settore.
  • Stile di gestione flessibile per adattarsi in modo tempestivo e dinamico ai mutevoli contesti di mercato.
  • Affidabilità ed esperienza del team di gestione di Mediolanum Gestione Fondi.
  • Distribuzione semestrale dei proventi.
  • Se il fondo è sottoscritto per l’adesione ad un PIR* e mantenuto per almeno 5 anni, il rendimento dell’investimento e i proventi periodici non sono assoggettati a tassazione.

Per i rischi connessi all'investimento consultare il paragrafo "fattori di rischio" del prospetto. L'investimento in fondi non dà certezza di restituzione del capitale. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

* I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono una forma di investimento introdotta dalla “Legge di Bilancio 2017” con l’obiettivo di favorire la crescita dell’economia reale, destinando una parte del risparmio a beneficio delle piccole e medie imprese italiane. Ogni persona fisica può sottoscrivere un solo PIR, per un investimento massimo pari a € 30.000 l’anno fino al raggiungimento della soglia di € 150.000. In ciascun anno solare di durata del PIR, per almeno i due terzi dell’anno stesso le somme destinate nel piano devono essere investite:
● Almeno il 70% del valore complessivo in strumenti finanziari (sia quotati sia non quotati nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione) emessi o stipulati con imprese italiane o europee con stabile organizzazione in Italia. Inoltre, della predetta quota: 1) almeno il 25% deve essere investito in strumenti finanziari emessi da imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana. 2) ed un ulteriore 5% deve essere investito in strumenti finanziari emessi da imprese diverse da quelle inserite negli indici FTSE MIB e FTSE MID Cap della Borsa Italiana.
●  La restante quota del 30% del valore complessivo può essere investito in qualsiasi strumento finanziario senza vincoli.

Messaggio pubblicitario. Prima dell’adesione leggere le Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) e il Prospetto disponibile sul sito www.mediolanumgestionefondi.it e presso gli uffici dei Consulenti Finanziari di Banca Mediolanum. Le cedole non sono garantite.