Finanziamenti per la liquidità per imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di Euro


Con la conversione in legge del Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 23 (c.d. “Decreto Liquidità”), sono state ampliate le opportunità offerte per favorire l’accesso al credito – garantito dal Fondo di Garanzia PMI e da SACE Spa - di imprese, lavoratori autonomi, professionisti e per sostenere la continuità aziendale.


In particolare, con riferimento ai finanziamenti previsti dall’art. 13, lettera n) del Decreto, destinati ad imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di Euro, è stata modificata la modalità di determinazione dell’importo massimo richiedibile (inizialmente fissato al 25% dei ricavi e fino a 800.000 €), introducendo l’alternativa tra:


1) il doppio della spesa salariale annua del beneficiario (compresi gli oneri sociali e il costo del personale che lavora nel sito dell'impresa ma che figura formalmente nel libro paga dei subcontraenti) per il 2019 o per l'ultimo anno disponibile. Nel caso di imprese costituite a partire dal 1° gennaio 2019, l’importo massimo del prestito non può superare i costi salariali annui previsti per i primi due anni di attività;

2) il 25 per cento del fatturato totale del beneficiario nel 2019.


A chi si rivolge
Clienti di Banca Mediolanum in qualità di imprese (ivi comprese le piccole e medie imprese e i professionisti), fino a 499 dipendenti con fatturato fino a 3.200.000 €, la cui attività d'impresa è stata danneggiata dall'emergenza COVID-19.


Caratteristiche del Finanziamento
 Durata massima di 72 mesi;
• Preammortamento facoltativo massimo di 24 mesi;
 Periodicità rata: mensile;
• Garantiti fino al 90% dal Fondo Centrale di Garanzia, estendibile al 100% con intervento di Confidi o di altri soggetti abilitati al rilascio di garanzie.

 

Come richiederlo
Per presentare la richiesta ti invitiamo a contattare il tuo Consulente Finanziario (Family Banker) presentando la seguente documentazione:

• Documento d’identità in corso di validità fronte e retro (del Firmatario se Ditta Individuale/Libero Professionista, del Legale Rappresentante se Azienda).
• Codice Fiscale in corso di validità fronte e retro (del Firmatario se Ditta Individuale/Libero Professionista, del Legale Rappresentante se Azienda).
• Richiesta di agevolazione (allegato 1): a firma del Firmatario se Ditta Individuale/Libero Professionista, del Legale Rappresentante se Azienda.
• Modulo di richiesta preliminare di finanziamento.
• Autocertificazione che attesti di aver subito dei danni dall’epidemia COVID con timbro e firma del legale rappresentante (allegato 2).




Documentazione specifica per tipologia di richiedente


LIBERI PROFESSIONISTI E DITTE INDIVIDUALI
• Liberi Professionisti
a) Certificato di iscrizione all’albo professionale/associazione professionale (tesserino solo per liberi professionisti).
b) Ultimi 2 Modelli Unico con ricevuta di presentazione all’Agenzia delle Entrate.

• Ditta individuale in contabilità ordinaria
a) Ultimi 2 Modelli Unico completo di Irap, IVA e ricevute di presentazione all’Agenzia delle Entrate.
b) Ultimi 2 Bilanci riferiti ai Modelli Unico (timbrati e firmati).

• Ditta individuale in contabilità semplificata
Ultimi 2 Modelli Unico con ricevuta di presentazione all’Agenzia delle Entrate.

 

AZIENDE
• 
Autodichiarazione per informazioni aggiuntive a firma del Legale Rappresentante della Società (allegato 3).
• Ultimo bilancio ufficiale approvato al 31/12/2018 (Con “Verbale di approvazione” e Relazione di gestione, del collegio sindacale e dei revisori (se presenti).
• Bilancio ufficiale approvato o in fase di approvazione al 31/12/2019 con “Verbale di approvazione” e Relazione di gestione, del collegio sindacale e dei revisori (se presenti).
• Situazione patrimoniale, economica e finanziaria aggiornata infrannuale (2020) a firma del Legale Rappresentante della Società.
• Ultimo modello Unico della società (solo per Società di Persone) con ricevuta di presentazione telematica.
• Ultimo modello Unico dei soci e/o delle Persone Fisiche garanti con ricevuta di presentazione telematica.
• Dettagli Affidamenti Bancari/Finanziamenti/Mutui/Leasing in essere con indicazione per gli affidamenti degli importi accordati e utilizzati, e debito residuo e scadenza per le altre forme di finanziamento.
• Copia Estratti Conto altre banche aggiornati ultimo trimestre.
• Business Plan/Piano Industriale/Piano Finanziario triennale (se non disponibile, utilizzare il format in allegato 4).
• Dichiarazione sostitutiva di certificazione (allegato 5).
• Rating di legalità (se in possesso).
• DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva).
• Questionario 1 – Descrizione dell’operazione (allegato 6).
• Questionario 2 – Qualitativo (allegato 7).

 

clienti senza Consulente Finanziario abbinato sono invitati a scrivere alla casella mail decretoliquidita@mediolanum.it avendo cura di allegare i propri dati anagrafici (compreso il Codice Cliente). La richiesta verrà gestita direttamente da un operatore di Sede.

 

Vuoi saperne di più? 
Consulta le FAQ sul sito del Fondo di Garanzia.