boxheader-top-raccontami-di-te-matrimonio-mobile.png

PIANIFICAZIONE FINANZIARIA BUDGET MATRIMONIO: COME REGALARE UNA GIORNATA DA SOGNO AI PROPRI FIGLI

“I figli... so' pezzi 'e core” recita un noto proverbio napoletano. I genitori lo sanno bene: dal momento in cui vengono al mondo, il benessere e la felicità dei figli diventano le cose più importanti.
Quando i bambini sono piccoli, tutto sommato basta poco. Ma poi, man mano che crescono, le loro esigenze – in questo caso parliamo più che altro di esigenze materiali – si fanno sempre più difficili da soddisfare.

Eppure, quando arriva il giorno in cui un figlio annuncia il proprio matrimonio, quale genitore non vorrebbe potergli regalare il giorno più bello della sua vita, senza rinunce o preoccupazioni di alcun tipo?

Certo, un matrimonio può comportare una bella spesa, specialmente se arriva dopo anni di sacrifici per pagare l’università – o magari con un altro figlio che sta ancora studiando e che va quindi sostenuto e mantenuto.

Proviamo a immaginare la situazione: gli sposini vorrebbero invitare un centinaio di persone – e naturalmente bisognerà accoglierle in una location suggestiva, con un ottimo servizio di catering. Poi ci sono da scegliere l’abito, il fotografo, il dj e i musicisti, le partecipazioni, le bomboniere, i fiori, magari una bella auto d’epoca che li accompagni in chiesa… Ma a che prezzo?


Matrimonio, ma quanto mi costi!

È un attimo farsi prendere dall’entusiasmo e ritrovarsi completamente fuori budget. Sì, perché il matrimonio è un evento decisamente costoso: secondo diverse piattaforme del settore, in Italia per una festa più o meno standard ci aggiriamo sui 20mila euro – anche se la cifra naturalmente può variare molto in base alla regione e alla tipologia di cerimonia che si desidera organizzare.

In ogni caso, immaginando un matrimonio tradizionale, con 80 invitati, il wedding planner Andrea Bettinzoli dell’agenzia Chapeau consulting stima una spesa dai 3.000 ai 7.000 euro per gli abiti, fra 2.000 e 5.000 euro per l’affitto della location, fra i 6.000 e i 12.000 euro per il catering.

A tutto ciò vanno poi aggiunti, come accennato:

  • il fotografo, (almeno 3.000 euro per un servizio completo di video);
  • l’allestimento floreale, (a partire da 2.500 euro);
  • parrucchiere e truccatrice (costi dai 250 ai 500 euro).

Se si vuole arrivare in chiesa con un’auto d’epoca, lo sfizio può costare circa 500 euro, mentre le partecipazioni vanno dai 6 euro a salire. E se si vuole animare la festa con un Dj, bisogna considerare dai 250 ai 700 euro. Senza contare tutti gli “extra”, capaci di far lievitare il conto finale anche sensibilmente.

Risultato? Molti sposi si vedono costretti, a malincuore, a rinunciare a qualcosa nel tentativo di comprimere le spese, altri decidono di posticipare la data del fatidico “sì” – secondo dati Istat, attualmente gli sposi al primo matrimonio hanno in media 33,7 anni e le spose 31,5 (rispettivamente 1,6 e 2,1 anni in più rispetto al 2008).


Pianificazione: Pensiamo oggi alle esigenze di domani

Non è certo quello che un genitore desidera per i suoi figli: come aiutarli senza rimanere al verde?

La risposta sta tutta in una parola: pianificazione. La serenità di domani dipende dalle azioni di oggi. Iniziamo a risparmiare per tempo in vista di una probabile spesa futura – per esempio avviando un PAC (piano di accumulo del capitale) destinato al matrimonio dei figli quando i bambini sono ancora piccoli. Nel mondo degli investimenti il tempo è un valido alleato, e questo strumento è pensato proprio per accantonare in modo efficiente, poco per volta, quella parte di risparmio che non si mette nei consumi e trasformarla in ricchezza futura, con obiettivi precisi.

Con una ventina di anni davanti a noi, ci potremmo ritrovare senza nemmeno accorgerci con un bel gruzzoletto da parte da investire in una giornata che rimarrà tra i bei ricordi di tutta la famiglia.


Approfondimenti sulla pianificazione finanziaria

Investimenti online
Protezione
Previdenza
Family Banker: professionisti della consulenza finanziaria


Vuoi ascoltare buoni consigli? Lascia i tuoi dati

Questo è il momento di fare progetti per il futuro con la guida sicura di un Family Banker di Banca Mediolanum. Lascia qui i tuoi dati e ti contatteremo per pianificare insieme il ciclo finanziario della tua vita. Il domani inizia oggi.
Il campo Nome è richiesto
Il campo Cognome è richiesto
Il campo Email è richiesto
Il campo Telefono è richiesto
Il campo Età è richiesto
Il campo Indirizzo è richiesto
Il campo Provincia è richiesto
Il campo Comune è richiesto
Il campo CAP è richiesto
Sei cliente di Banca Mediolanum?
Prendi visione dell'informativa sulla privacy

(*) I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Le informazioni riportate non devono essere intese come una raccomandazione, diretta o indiretta, o un invito a compiere una particolare operazione. Per verificare le soluzioni più adatte alle tue esigenze e adeguate al tuo profilo di investitore rivolgiti sempre al tuo Family Banker.